ricevi qa sulla e-mail: ISCRIVITI
cerca articoli
parole chiave
Dal
Al
Autore

immagine dell'articolo

Una statua gigante del Faraone Ramses II ritrovata nel fango al Cairo

Red

 

In Egitto al Cairo vicino a un tempio dove sorgeva l’antica Heliopolis, è stata ritrovata casalmente, una statua gigante di Ramses II alta otto metri. Secondo gli archeologi che l’hanno ritrovata, un team di egiziani e tedeschi guidati dal professor Ayman al-Ashmawy, in una località popolare della città, quasi una baraccopoli potrebbe rappresentare proprio il Faraone Ramses il cui regno fu tra i più lunghi. Fu il capo indiscusso dell’Egitto per ben 66 anni, dal 1279 al 1213 a.C.

Il ministro delle Antichità, Khaled al-Anani, ha spiegato alla Reuters  che “si tratta di una delle più importanti scoperte del Paese. Abbiamo visto il busto e una parte della testa, poi la corona e ancora un frammento dell’orecchio e dell’occhio destro”. 

L'enorme testa, è stata trovata separata dal busto, mentre il resto della statua, pesante oltre 7 tonnellate, sarà tirata fuori nei prossimi giorni e trasportata in un grande museo, alla periferia del Cairo per il restauro.

Accanto alla statua gigante anche un’altra di circa un metro del faraone Seti II, entrambi appartenenti alla XIX° dinastia.

La statua è fatta di “quarzite”, scrive il sito Egypt Independent, un tipo di roccia composta quasi esclusivamente da quarzo granulare.

Il tempio di Ramses “è uno dei più grandi dell’antico Egitto visto che raggiungeva il doppio delle dimensioni del tempio di Karnak a Luxor“, aggiunge Egypt Independent.