ricevi qa sulla e-mail: ISCRIVITI
cerca articoli
parole chiave
Dal
Al
Autore

Turismo

immagine dell'articolo

"Buy Puglia", i numeri confermano la crescita sostenuta del turismo

Red

La Puglia turistica si presenta alla quinta edizione del più importante evento nel Sud Italia di business del settore con un’ennesima crescita del turismo internazionale: nei primi sette mesi del 2017 gli arrivi registrano il +5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e i pernottamenti il +9%.

Nel complesso, i dati segnano un ulteriore incremento degli arrivi del +2% (italiani più stranieri) e del +5% dei pernottamenti. L’offerta ricettiva è aumentata del +7% rispetto ai sette mesi del 2016, con circa 450 nuovi esercizi ricettivi su tutto il territorio regionale.

I dati, ancora parziali e provvisori, fanno riferimento alle trasmissioni realizzate attraverso Spot (Sistema Puglia per l’Osservatorio Turistico) dal 75% delle strutture ricettive regolarmente registrate nel database regionale. La Germania si riconferma primo in classifica con una quota del 22,5% sul totale estero nel 2017. Seguono poi Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Belgio, Austria e Polonia. I dati provvisori di arrivi e pernottamenti, relativi ai primi sette mesi del 2017 consentono già d’individuare trend favorevoli per Germania, Paesi Bassi, Svizzera, Stati Uniti d’America, Belgio, Lituania, Giappone, Polonia, Australia, Russia, Canada e Danimarca.

Il Buy Puglia, ideato per creare un canale di comunicazione diretto e stringere partnership strategiche tra i seller pugliesi e i grandi operatori internazionali, ospita per la quinta edizione buyer provenienti da più di venticinque Paesi del globo. Ampia presenza dal Nord America con venti operatori dal Canada e dagli Stati Uniti; alta la partecipazione da parte dei grandi Tour operator del Nord Europa, in particolare da Germania, Regno Unito, Austria, Repubblica Ceca e Francia. Dai mercati long-haul l’evento ospiterà buyer provenienti dall’India, dalla Cina, dalla Corea del Sud, dal Brasile, dall’Argentina, dalla Russia e da altri mercati potenzialmente strategici per la Puglia: Sud Africa, Israele e Thailandia.

La crescita internazionale della Puglia come destinazione turistica presenta ancora grandi margini di sviluppo. La sfida riguarda la possibilità di erodere ad altre mete quote sempre più rilevanti della mole di viaggiatori che cresce di anno in anno sia in termini di arrivi che di introiti. La competizione globale tra le destinazioni turistiche, più rapida e agguerrita che mai, si gioca oggi sulla capacità di suscitare desiderio ed emozione e si basa su poche parole chiave: reputazione, organizzazione, differenziazione, promozione. In questa direzione, la Puglia ha avviato un percorso efficace e convincente con una progressiva affermazione del brand Puglia nell’immaginario collettivo italiano e straniero attraverso l’utilizzo di molteplici canali: il cinema, la musica, gli eventi, gli spettacoli, i roadshow e soprattutto la presenza sui canali social.

Il segmento balneare rappresenta il principale prodotto turistico della Puglia, con il 54% degli arrivi regionali, seguito dal business (18%), dall’arte e la cultura (13%), dal turismo religioso (5%), dalla natura e dal benessere (2% ciascuno).

Lo studio condotto da Travel Appeal per conto di Pugliapromozione ha rilevato che dal primo monitoraggio sulla soddisfazione generale degli ospiti, nel periodo dal primo settembre 2016 al 31 agosto 2017 per le strutture ricettive pugliesi, si registra un Sentiment positivo dell’85,5% rispetto all'83,9 dell'Italia (nel 2016 era 83,3% per la Puglia e 82,4% per l'Italia). Il dato proviene dall’analisi realizzata da Travel Appeal su un campione di 5.358 strutture con flusso turistico incidente, ovvero che impattano maggiormente sull’immagine della destinazione per quantità di contenuti online. A livello territoriale, la provincia che lascia più soddisfatti i suoi ospiti è Bdisi con un Sentiment positivo pari all’87,2%, seguita da Lecce (86,8% Sentiment), Barletta-Andria-Trani (85,7%), Bari (85,1%), Taranto (84,3%) e Foggia (83,1%).

Nella Top10 dei mercati che contribuiscono in maniera rilevante alla definizione della reputazione, della Puglia per quantità di recensioni, troviamo l’Italia, la Francia, la Germania, l’Inghilterra, la Svizzera, l’Olanda, il Belgio, la Polonia, la Spagna e gli Stati Uniti. Tra questi, gli ospiti più soddisfatti sono i francesi (87,7% Sentiment) cui seguono per grado di soddisfazione i turisti belgi (86,9%), gli americani (86,8%), gli olandesi (86,5%) e gli svizzeri (86%).

Orari prolungati, adozione di un’immagine coordinata, organizzazione di attività di animazione on-site, comunicazione sui social e monitoraggio della soddisfazione degli utenti. Sono queste le attività volte a qualificare e potenziare il servizio di accoglienza degli info-point turistici dei Comuni che aderiscono alla rete regionale, finanziata dalla Regione Puglia attraverso l’avviso pubblico di Pugliapromozione.