ricevi qa sulla e-mail: ISCRIVITI
cerca articoli
parole chiave
Dal
Al
Autore

immagine dell'articolo

Bando della Regione Lazio per nuove tecnologie applicate a Beni e Attività Culturali

Sono 23,3 i milioni di euro per l’innovazione tecnologica dei beni e attività culturali che la Regione Lazio ha messo a bando. È stato pubblicato sul BUR della Regione Lazio l’Avviso pubblico del DTC – Distretto Tecnologico per le nuove tecnologie applicate ai Beni ed alle Attività Culturali, IV Accordo Integrativo Regione Lazio – MIUR – MIBACT – MISE dell’APQ6 “Ricerca, Innovazione Tecnologica, Reti Telematiche”. Le risorse finanziarie disponibili sono così programmate:

• 3,2 milioni di euro per la prima fase – progettazione. Contributi a fondo perduto fino al 100% (max 150.000€) per la progettazione dell’intervento;

• 20 milioni di euro per la seconda fase: realizzazione interventi; sovvenzione a fondo perduto per la realizzazione degli interventi (max1.500.000€).

Un inestimabile patrimonio culturale presente nella regione Lazio, costituito da: 165 musei tra statali, civici e provinciali; 17 tra università, istituti centrali e organismi di ricerca; 30.000 imprese legate alla filiera della cultura e del turismo. Potranno presentare proposte di valorizzazione attraverso l’applicazione e lo sviluppo di nuove tecnologie per i Beni e le Attività Culturali, i titolari dei beni culturali del Lazio (come definiti dagli artt. 101 e ss del Codice dei Beni Culturali), che siano proprietari, gestori o futuri gestori pubblici/privati. I progetti ammissibili, devono riguardare interventi di realizzazione e successivo utilizzo di una soluzione tecnologica, finanziaria e gestionale innovativa, efficace e sostenibile, che valorizzi uno o più istituti o luoghi della cultura localizzati nel Lazio. Nel caso appartenessero a soggetti privati, gli Istituti e i Luoghi della Cultura dovranno essere aperti al pubblico al più tardi alla conclusione dell’Intervento oggetto di Sovvenzione, pena la revoca della stessa. Le domande vanno inviate esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo DTC@pec.lazioinnova.it Per la Fase 1 a partire dalle ore 12 del 21 marzo 2018 e fino alle ore 12 del 31 maggio 2018.?Per la Fase 2 potranno essere previste più finestre temporali, sulla base dei tempi per la realizzazione della progettazione prevista nelle Proposte ammesse nella Fase 1. La selezione avverrà su criteri di valutazione e con procedimento a graduatoria. Informazioni al numero verde:   800.989.796; info@lazioinnova.it; infobandiimprese@lazioinnova.it