ricevi qa sulla e-mail: ISCRIVITI
cerca articoli
parole chiave
Dal
Al
Autore

immagine dell'articolo

Le Start Up s'incontrano a Fiuggi per innovare il turismo termale

Red

Parte da Fiuggi la sfida per innovare e valorizzare il turismo termale. Una nuova iniziativa a favore di imprese e startupper di tutte le regioni termali è stata organizzata dal Ministero dei Beni Culturali e Turismo (MIBACT) e realizzata da Invitalia che aveva lanciato nei giorni scorsi una call gratuita per raccogliere adesioni in tutta l’Italia per la partecipazione all’Accelerathon sulle Terme, l’evento di accelerazione e valorizzazione delle destinazioni termali, intese come grandi ricchezze del nostro Paese con grandi capacità di attrattive tutto l’anno e con un significativo potenziale di crescita. Tema di questa quarta e ultima tappa è "Acque e dintorni: dallo stabilimento al territorio”. Queste le parole chiave per lo sviluppo delle proposte di business: relax, salute, alimentazione, benessere, territorio, salute, esperienze, svago, natura e storia. I partecipanti hanno elaborato, in forma di progetto imprenditoriale, la loro idea di business sulle terme, con l’aiuto di mentor e tutor presenti per tutto il tempo della sfida. Una full immersion in cui le imprese hanno avuto l’opportunità di lavorare insieme per confrontarsi, rafforzare l’idea imprenditoriale, individuare i servizi necessari alla sua realizzazione e preparare un progetto da sottoporre per la valutazione finale. In palio ci sono 10 mila euro per ciascuna delle sei startup vincitrici e 15 mila euro saranno assegnati alle quattro migliori aggregazioni di imprese, associazioni e istituzioni che hanno partecipato a questa quarta sfida finale. Sono 28 le proposte selezionate, di cui 20 di singole startup e 8 di aggregazioni di imprese. Al dibattito introduttivo sono intervenuti poi Costanzo Jannotti Pecci, presidente di Federterme, Andrea Miccio, responsabile Area Imprenditorialità di Invitalia, e Francesco Tapinassi, dirigente per le Politiche del turismo della direzione generale Turismo del ministero dei Bei culturali.