ricevi qa sulla e-mail: ISCRIVITI
cerca articoli
parole chiave
Dal
Al
Autore

immagine dell'articolo

"Intrecci Preziosi. La catena tra funzione e decorazione" in mostra a Vicenza

“Intrecci Preziosi. La catena tra funzione e decorazione" mette in evidenza un’ampia selezione di catene, considerate come l’elemento più diffuso e versatile della storia del gioiello. La mostra presenta 80 catene che dalla fine del Settecento a oggi hanno ispirato tutti i contesti del gioiello e rappresentano la forza e l’identità della manifattura italiana, in particolare veneta e toscana, dai semilavorati industriali alle pregiate lavorazioni artigianali. Un percorso avvincente che dimostra come da un semplice elemento funzionale possano prendere vita gioielli straordinari, capaci di congiungere il passato al futuro nel segno della creatività, della bellezza e dell’innovazione. Per la curatrice Alba Cappellieri, Professore di Design del Gioiello al Politecnico di Milano « La catena stringe, lega, sostiene, decora, racchiude simbologie universali, allude all’idea affascinante della circolarità, è un ornamento senza confini, né cronologici, né geografici, che attraversa la storia del costume come dell’arte, dell’oreficeria e della moda. Le catene hanno tradizionalmente una duplice interpretazione: nell’accezione negativa sono i segni della schiavitù umana, mentre in positivo rappresentano la bellezza e il prestigio sociale e come tali sono state rappresentate dai più grandi pittori della storia dell’arte per simboleggiare valori universali come l’onore, la fedeltà, l’amore. La Mostra presenta un’importante selezione di catene realizzate in Veneto, fin dai Rinascimento il Veneto è stato uno dei principali baricentri manifatturieri della catena. Dai tempi della Serenissima Repubblica di Venezia le catene esprimono l’abilità del territorio di creare catene alla moda di eccellente qualità e complessità tecnica. In un percorso suggestivo che accompagna i visitatori in un viaggio nel tempo, durante il quale si possono ammirare le catene storiche della tradizione vicentina e veneta dell'Ottocento e del Novecento, realizzate sia artigianalmente, sia industrialmente e le catene contemporanee realizzate dalle più importanti aziende orafe italiane, che hanno visto in questo semplice elemento funzionale un elemento di ricerca e sperimentazione. La Mostra “Intrecci Preziosi. La catena tra funzione e decorazione” a Vicenza, in un Museo unico in Italia, vuole celebrare questa tipologia artistica e manifatturiera come oggetto che testimonia la creatività e l’eccellenza produttiva del distretto orafo veneto Il Museo del Gioiello, il primo in Italia e uno dei pochi al mondo dedicato esclusivamente al gioiello. Visitabile fino al 25 marzo 2018; info: www.museodelgioiello.it