ricevi qa sulla e-mail: ISCRIVITI
cerca articoli
parole chiave
Dal
Al
Autore

immagine dell'articolo

"Modelli immaginari" un comune denominatore estetico per quattro artisti

Il Polo Museale regionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Palermo: presenta dal 19 novembre 2017 al 7 gennaio 2018 la mostra "MODELLI IMMAGINARI. COSSYRO, CUNEAZ , MÜNCH, NÚNEZ" a cura di Bruno Corà.

Un comune denominatore estetico e poetico sembrerebbe coniugare le opere degli artisti Giuliana Cuneaz, Michele Cossyro, Klaus Mu¨nch e Marina Núñez che, pur da provenienze culturali e geografiche diverse, appaiono convergere sull'interesse per l'elaborazione dell'opera traguardando la scienza e le nuove dimensioni del pensiero che da essa sviluppa ipotesi estetiche e concettuali.

L'interesse per la 'materia oscura', per i 'buchi neri', per le pieghe cosmiche' e quel ‘bosone di Hicks' che precocemente si sono affacciati nell'opera di Cossyro non senza autonome intuizioni; l'impiego delle nanotecnologie nelle animazioni create da Cuneaz come promesse di mondi a venire ma già presenti nei suoi schermi; le capsule di spazio nelle cui volte di plexiglas una micromacrobiologia disegnata e tracciata da Mu¨nch configura un avvenire 'in vitro', e infine una realtà dove l'ubiquità dello sguardo che osserva e dove tutti si è osservati in ogni istante come in un immenso panopticon messo in atto da Núñez, sono gli aspetti esponenziali di questa situazione di ricerca sensibilmente condivisa che distingue una fase particolare dell'azione di tali artisti.

La mostra considera, dunque, alcune opere di ognuno dei quattro artisti, in una contiguità ambientale che ha la funzione di istituire un'atmosfera di tensioni estetiche e di linguaggio nient'affatto utopica, al contrario latente e da molti percepita come anticipatrice di realtà a venire attraverso 'modelli immaginari' ma non per questo meno veri e possibili.

Dichiara Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Polo Museale regionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Palermo: " Il Polo museale del contemporaneo, rispettando la sua funzione di sostegno, sviluppo e diffusione dell'arte contemporanea in Sicilia, in collegamento con il panorama artistico internazionale, con la mostra "Modelli immaginari" presenta una collettiva di artisti che, nelle loro opere, interpretano teorie ispirate al mondo della fisica, della biologia, delle nanotecnologie, diffondendo un messagio che anticipa le scoperte scientifiche nel campo della fisica, come nel caso di Michele Cossyro - che ritorna a Palermo dopo la mostra "Universi" del 2014 - insieme agli artisti di fama internazionale Giuliana Cuneaz, Michele Cossyro, Klaus Mu¨nch e Marina Núñez, che convergono in questa ricerca innovativa, creatrice di nuove e "immaginarie" realtà".

Dell'esperienza si produrrà un catalogo a cura di Bruno Corà, che oltre a raccogliere il repertorio del percorso di ognuno dei quattro artisti mediante immagini delle loro opere trascorse e presenti recherà interventi teorici e saggi critici. INFO: Titolo: MODELLI IMMAGINARI Artisti: COSSYRO · CUNEAZ · MÜNCH · NÚNEZ Curatore: Bruno Corà

Sede: Palazzo Belmonte Riso Corso Vittorio Emanuele, 365 Palermo Periodo: 19 novembre 2017 – 14 gennaio 2018 Inaugurazione: