ricevi qa sulla e-mail: ISCRIVITI
cerca articoli
parole chiave
Dal
Al
Autore

immagine dell'articolo

Rendiconto e Assestamento 2017, la relazione sul Mibact della Commissione del Senato

La Commissione Istruzione e Beni Culturali del Senato ha cominciato l’esame dei disegni di legge n. 2874, recante il rendiconto generale dell’Amministrazione dello Stato per l’esercizio 2016, e n. 2875, recante disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato e dei bilanci delle Amministrazioni per il 2017. La 7a commissione è chiamata a fornire un parere alle Commissione Bilancio per la parte di sua competenza (Ministero dell’Istruzione università e ricerca e per il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo). Il relatore Franco Conte ha osservato che,riguardo allo stato di previsione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, “le previsioni iniziali di spesa erano pari a 2.119,6 milioni di euro in conto competenza (di cui 1.627,6 milioni di euro di parte corrente, 446,4 milioni di euro in conto capitale e 45,6 milioni di euro per il rimborso di passività finanziarie) e a 2.447,8 milioni di euro in conto cassa”. Per effetto delle variazioni proposte, Conte ha illustrato le previsioni assestate: “il totale delle spese in termini di competenza è pari a 2.145,8 milioni di euro (con incremento di 26,3 milioni di euro) mentre il totale delle spese in termini di cassa ammonta a 2.478,7 milioni di euro (con incremento di 30,9 milioni di euro)”. I residui passivi, pari a 786,3 milioni di euro, risultano così suddivisi: “528,6 milioni di euro per spese correnti e 257,7 milioni di euro per spese in conto capitale”.