ricevi qa sulla e-mail: ISCRIVITI
cerca articoli
parole chiave
Dal
Al
Autore

immagine dell'articolo

Dipinti muranesi di Paolo Veronese restaurati da Venetian Heritage con il sostegno di Bulgari

Paolo Veronese, Sant’Agata in prigione visitata da San Pietro

Mercoledi' 19 Aprile, presso le Gallerie dell’Accademia, sono state presentate le mostre dedicate ai due dipinti di Paolo Veronese provenienti dalla chiesa di San Pietro Martire a Murano, restaurati da Venetian Heritage con il sostegno di Bulgari. Dopo il restauro della Scala d’Oro di Palazzo Ducale, riconsegnata alla citta' nel 2008 in seguito ad un delicato intervento durato piu' di un anno, Bulgari torna a Venezia con un progetto legato a due importanti dipinti cinquecenteschi.

Le grandi tele raffiguranti San Girolamo nel deserto e Sant’Agata in prigione visitata da San Pietro furono dipinte da Paolo Veronese nel 1566 e commissionate da Francesco degli Alberi, confessore del convento di Santa Maria degli Angeli in Murano. Originariamente si trovavano nella cappella privata edificata per volonta' del sacerdote a lato della chiesa. Nel 1667 i dipinti furono trasferiti nella vicina chiesa di Santa Maria degli Angeli. Probabilmente in questo stesso periodo furono intagliate le ricchissime cornici lignee dorate. Durante la dominazione francese all’inizio dell’Ottocento, la chiesa di Santa Maria degli Angeli fu sconsacrata e alcune delle opere ivi conservate furono trasferite nella vicina chiesa di San Pietro Martire.

I dipinti e le cornici si trovavano in cattivo stato di conservazione: le pesanti riverniciature non originali eseguite in passato si erano scurite e non permettevano di ammirare le brillanti cromie veronesiane, mentre le cornici presentavano ampi sollevamenti della doratura e vistose lacune. L’intervento di restauro ha riportato alla luce due importantissime testimonianze della pittura veneta del Cinquecento.

Con l’intento di far conoscere al grande pubblico questo significativo recupero, Venetian Heritage, con l’aiuto di Bulgari, ha organizzato in collaborazione con due tra i piu' prestigiosi musei del mondo le mostre dedicate ai capolavori ritrovati: la prima, Dipinti muranesi di Paolo Veronese restaurati da Venetian Heritage con il sostegno di Bulgari, sara' inaugurata presso le Gallerie dell’Accademia, tempio della pittura veneta, giovedi' 11 maggio 2017 in concomitanza con le vernici di Biennale Arti Visive; la seconda, Veronese in Murano: Two Venetian Renaissance Masterpieces Restored, sara' inaugurata il 24 ottobre 2017 presso la celebre Frick Collection di New York.

La mostra delle Gallerie dell’Accademia sara' corredata da un catalogo dedicato alla storia dei dipinti e al loro restauro con testi di Toto Bergamo Rossi, Claudia Caramanna, Dino Chinellato, Maichol Clemente, Maria Grazia Fumo, Claudia Vittori e Stefano Volpin, arricchito da un apparato fotografico di altissima qualita' eseguito da Matteo De Fina.

Il sostegno di Bulgari al progetto di Venetian Heritage si inserisce nell’ambito delle molteplici iniziative di mecenatismo che la Maison intraprende ormai da diversi anni per preservare e valorizzare i tesori artistici italiani. A Roma, la Scalinata di Trinita' dei Monti e i mosaici pavimentali delle Terme di Caracalla sono stati riportati al loro originario splendore; il nuovo allestimento illuminotecnico dello scalone monumentale del Museo di Roma- Palazzo Braschi.